Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il talento si coltiva a scuola: il liceo musicale e coreutico

Quanto conta lo studio nella crescita di un talento? Moltissimo. Eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, conoscere l’evoluzione morfologica e tecnologica degli strumenti musicali, saper interagire nell’ambito di esecuzioni collettive, sono queste le competenze che il liceo musicale e coreutico vuole trasmettere ai propri allievi .
L’attività di questi nuovi licei nell’anno scolastico 2014 – 2015 dovrebbe andare a pieno regime, dopo le “sperimentazioni” degli ultimi tre anni.
L’ACCESSO: è previsto un esame d’ingresso, atto ad accertare le competenze degli aspiranti allievi, in qualsiasi modo siano state acquisite: conservatorio, scuola di musica o insegnamenti privati.
LE MATERIE: accanto alle materie di base, tipiche di ogni altro liceo, ci sono le materie “di indirizzo”, diverse per il “musicale” (storia della musica, esecuzione ed interpretazione, tecnologie musicali, etc.) e per il “coreutico” (tecniche della danza, laboratorio coreutico, teoria e pratica musicale per la danza).
GLI SBOCCHI: al termine del percorso scolastico il diplomato potrà accedere a qualsiasi facoltà universitaria. Avrà inoltre acquisito anche le competenze necessarie per l’ammissione all’Alta Formazione Artistica Musicale, ossia agli ultimi anni del Conservatorio, per il conseguimento di diplomi di livello universitario.
 

Vuoi saperne di più? Guarda il video!

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo